Accertamenti della sicurezza post contatore

Assicurazioni dei clienti finali civili dal 01/01/2021

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della deliberazione 167/2020/R/gas e s.m.i. dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale; da essa sono esclusi:

  1. i clienti finali di gas metano diversi dai clienti domestici o condominiali domestici dotati di un misuratore di classe superiore a G25 (la classe del misuratore è indicata in bolletta);
  2. i consumatori di gas metano per autotrazione.

Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore). L’assicurazione è stipulata dal CIG (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali.

Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare lo Sportello per il consumatore energia e ambiente  al numero verde 800.166.654 o con le modalità indicate nel sito internet www.arera.it.

 

Numeri utili:



  • Sportello del Consumatore dell'Acquirente Unico per ulteriori dettagli sulla copertura assicurativa e la modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro.



  • oppure e-mail assigas@cig.it CIG per assistenza sulla compilazione del modulo di denuncia di sinistro (MDS), informazioni sullo stato di una pratica assicurativa aperta a seguito di una precedente denuncia di sinistro e per l’inoltro di reclami.

Il Cliente che abbia subito un sinistro per poter usufruire della copertura assicurativa dovrà inviare al CIG ( Comitato Italiano Gas) il modulo qui allegato che è anche disponibile sul sito internet www.cig.it nella sessione assicurazione: Modulo denuncia sinistri (2021-2024)

Nel caso si dovesse denunciare un sinistro accaduto in data precedente al 01/01/2021 il modulo è ancora disponibile a questo indirizzo: https://www.cig.it/assicurazione/polizze-precedenti/

Tutti i dettagli sulle norme che regolano l'Assicurazione possono essere visionati nella "Polizza Clienti finali civili gas" (Doc), disponibile anche sul sito internet www.cig.it nella sessione assicurazione.

Bonus sociale sulla fornitura di gas naturale

Dal 1° gennaio 2021 tutti i bonus sociali per disagio economico, tra cui il bonus gas, saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, senza che questi debbano presentare domanda, come stabilito dal decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157.

Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico sono:

• appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure
• appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
• appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o idrica con tariffa per usi domestici e attivo, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva. Ogni nucleo familiare ha diritto a un solo bonus per tipologia - elettrico, gas, idrico - per anno di competenza.

Dal 1° gennaio 2021 gli interessati non dovranno più presentare la domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso i Comuni o i CAF. Sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l'attestazione ISEE utile per le differenti prestazioni sociali agevolate (es.: assegno di maternità, mensa scolastica, bonus bebè ecc.).
Se il nucleo familiare rientrerà in una delle tre condizioni di disagio economico che danno diritto al bonus, l'INPS invierà i suoi dati (nel rispetto della normativa sulla privacy e delle disposizioni che l'Autorità sta definendo in materia di riconoscimento automatico dei bonus sociali per disagio economico) al SII, che incrocerà i dati ricevuti con quelli relativi alle forniture di elettricità, gas e acqua, permettendo di erogare automaticamente i bonus agli aventi diritto.

Eventuali domande presentate dal 1° gennaio 2021 in poi quindi non potranno essere accettate dai Comuni e dai CAF e non saranno in ogni caso valide per ottenere il bonus.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina relativa al bonus gas sul sito internet dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente www.arera.it o chiamare il numero verde 800 166 654 dello Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente.

 

Contributi dei Comuni per gli allacciamenti 2014

(PDF) Contributi di allacciamento in Vigore

Richieste di informazioni

(PDF) Modello per l'inoltro di reclami o richiesta di informazioni

(DOC) Modello per l'inoltro di reclami o richiesta di informazioni